Xpress Handling fa rotta su Genova

Xpress Handling, società di handling aeroportuale specializzata in movimentazione merci, ha messo nel mirino l’aeroporto di Genova. Lo si apprende da quanto riportato nella brochure aziendale della società milanese che, descrivendo il proprio network nazionale, parla degli aeroporti di Milano Linate e Malpensa, Venezia, Bologna e aggiunge: “Presto sarà aperto anche Genova”. Nel resto del Paese, poi, Xph è presente a Roma Fiumicino, Reggio Calabria, Cagliari, Lamezia Terme, Bari, Brindisi, Pisa, Catania e Palermo. Secondo quanto risulta, Xph avrebbe presentato a Enac una richiesta di certificazione per poter atterrare con i propri servizi anche all’ombra della Lanterna.

Attualmente nel capoluogo ligure le operazioni di movimentazione merci in rampa sono offerte dal gestore Aeroporto di Genova Spa per conto delle principali compagnie aeree operanti sullo scalo. L’aerostazione merci è costituita da un edificio che comprende oltre 3.000 mq di uffici e altrettanti di magazzino per la movimentazione di colli con un volume complessivo di 16.000 metri cubi.

Di fronte alla struttura possono parcheggiare aeromobili sino alla classe B747 e AN-124. Secondo quanto spiega lo stesso gestore, nel fabbricato sono presenti tutte le strutture necessarie al trattamento delle merci con origini/destinazioni domestiche e internazionali quali celle frigorifere, ricovero per animali vivi, box per materiali radioattivi, idonee aree di stoccaggio, uffici per autorità doganali e per spedizionieri.

Il servizio cargo dell’aeroporto ha l’autorizzazione alla tenuta e alla gestione del deposito fiscale ai fini iva, e fornisce un servizio navetta aviocamionato regolare per trasporto merce in import e export tra lo scalo genovese e quelli di Linate e Malpensa.

Adiacente al magazzino merci sorge una seconda struttura attualmente occupata dai magazzini Tnt.