WFS avvia l’attività nel nuovo magazzino da 5.000 mq a Malpensa

Worldwide Flight Services ha reso noto di aver avviato l’attività presso il nuovo magazzino appena realizzato presso la Cargo City di Malpensa che consentirà al gruppo di movimentare 47.000 tonnellate di merce ogni anno. WFS era già presente presso l’aeroporto varesotto dove finora garantiva solo servizi di back office e supervisione alle merci per American Airlines e per China Cargo Airlines. Proprio American Airlines è il primo cliente della nuova struttura avendo firmato con WFS nei mesi scorsi un contratto per la fornitura di attività di magazzino. 

In termini di superfici il nuovo inquilino della Cargo City ha a disposizione 5.000 mq di magazzini, 3.000 mq di piazzale e altri 800 mq di uffici. WFS specifica di aver inoltre dotato questa infrastruttura delle più moderne ed efficienti attrezzature per la movimentazione del carico tra cui figurano anche celle per le merci da conservare a temperature controllata. 

Massimiliano Introini, managing director di WFS Italy, ha commentato questa nuova apertura dicendo: “L’inaugurazione di un nuovo cargo terminal a Milano rappresenta una pietra miliare per il nostro gruppo. Si tratta del primo nuovo magazzino costruito a Malpensa dal 2004 a oggi e rappresenta un impegno preso da WFS con l’aeroporto per 10-15 anni. Questo investimento fa di WFS l’unico cargo handling operator internazionale attivo in Italia”. 

Alle parole di Introini si aggiungono quelle di John Batten, respopnsbaile per WFS delle regioni Europa, Middle East, Africa e Asia, che ha detto: “Quest’ultimo investimento espande ulteriormente la nostra presenza nei principali aeroporti cargo europei e offre una nuova connessione all’inetrno del nostro network continentale”. 

Oltre a Malpensa, WFS fornisce servizi di cargo documentation per compagnie aeree anche negli aeroporti di Roma e di Venezia.