WebCargo imbarca AirBridgeCargo

Bel colpo per WebCargo. La piattaforma per l’e-booking del gruppo Freightos ha infatti ‘imbarcato’ il suo primo vettore ‘tutto merci’, ovvero AirBridgeCargo.
Grazie all’accordo il sito di prenotazioni on line potrà così offrire alla sua clientela di spedizionieri anche la capacità della compagnia russa, pari a circa 40 rotte tra Nord America, Asia ed Europa.
Ma anche dal lato di ABC la mossa sembra offrire diversi vantaggi, in particolare in questo momento storico: “L’impatto del Covid-19 in tutto il mondo è senza precedenti, ora dobbiamo essere più che mai online per i nostri clienti” ha commentato il vice presidente per l’Europa dell’azienda Andrey Andreev. Secondo i vertici di AIrBridgeCargo, parte del gruppo Volga-Dnepr, la pandemia ha portato a rapide fluttuazioni nell’offerta di stiva e nei prezzi, che richiedono una “combinazione di informazioni in tempo reale e di capacità”. “L’accesso al trasporto aereo in digitale e in tempo reale è diventato fondamentale”, spiega ancora ABC. La compagnia ha aggiunto di “avere in programma di estendere rapidamente” la sua offerta on line, nonché “sviluppi interni nel segmento delle quotazioni dinamiche”.

“I vettori aerei hanno un ruolo unico e importante da svolgere nel mantenere in movimento gli scambi globali, specialmente durante le crisi” ha dichiarato Manel Galindo, Amministratore Delegato di WebCargo. La società si è detta poi “orgogliosa di collaborare con compagnie aeree come Air Bridge Cargo che stanno affrontando le sfide logistiche provocate dal Covid-19 e implementando rapidamente strumenti digitali come la nostra piattaforma e-booking”. Oltre a AirBridgeCargo, l’offerta di WebCargo comprende ad oggi anche Lufthansa, IAG Cargo, Etihad Cargo e AirFrance KLM, entrata nel network lo scorso anno.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY