Volumi e ricavi aerei in calo per Kuehne+Nagel

Nei primi 9 mesi del 2019, la casa di spedizioni Kuehne+Nagel ha vissuto un calo dei volumi trasportati per via aerea del 6,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, movimentando un totale di 1,22 milioni di tonnellate di merce. Anche i ricavi netti sono risultati in lieve diminuzione (-2,6%), fermandosi a circa 3,2 miliardi di euro, così come l’EBIT che ha segnato un -3% (240 milioni di euro). In aumento invece gli utili lordi, che sono cresciuti dell’11,4% rispetto ai primi nove mesi del 2018 e sono arrivati a circa 900 milioni di euro.

La società ha parlato di un declino, relativamente alla divisione Aereo, avvenuto in un contesto di “incertezza economica e crescenti barriere commerciali”, evidenziando però come alcuni segmenti specifici, in particolare quello farmaceutico, dei beni deperibili e time-sensitive, abbiano invece registrato performance positive e come il calo dell’EBIT (del 3%) mostri una certa “resilienza” alla luce di condizioni di mercato così difficili.

L’andamento della divisione Airfreight di K+N si discosta notevolmente da quello dell’intera casa di spedizioni, che nel complesso nei primi 9 mesi del 2019 ha registrato un aumento del 3,1% sul fronte dei ricavi netti (circa 14 miliardi di euro), del 4,4% relativamente agli utili lordi (5,5 miliardi), del 6,6% nell’EBIT (720 milioni) e ha chiuso in positivo anche rispetto agli utili netti (earning) in aumento del 3,1% e pari a circa 540 milioni di euro.

Commentando i risultati l’amministratore delegato di Kuehne + Nagel, Detlef Trefzger, ha parlato di una performance “solida”, realizzata “sullo sfondo di notevoli tensioni sui mercati globali”, aggiungendo che relativamente alla divisione Airfreight questa ha ottenuto “utili costanti negli ultimi trimestri” e che l’acqusizione di Quick (corriere statunitense rilevato alla fine del 2018, specializzato nell’offrire soluzioni di trasporto al servizio dell’industria aerea e dei segmenti farmaceutico ed healthcare, ndr ) ha avuto su di essa “un impatto positivo”.

Leggi di più sul comunicato di Kuehne + Nagel
Leggi il report trimestrale di K+N

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY