Un volo di TNT ‘inaugura’ il rinnovato aeroporto di Bologna

Un volo cargo di TNT proveniente da Liegi, atterrato ieri (22 settembre 2020, ndr) alle 2.03 di notte, ha inaugurato la ‘nuova’ pista di volo dell’aeroporto Marconi di Bologna, che era stata chiusa al traffico aereo dall’11 settembre per lavori di manutenzione.

Gli interventi, ha spiegato la società che gestisce lo scalo, erano in programma già prima dello scoppio della pandemia, ma non è stato possibile svolgerli in primavera proprio per via del lockdown. Si è però provveduto ad accorpare altri lavori fissati per il 2022, cosa che permetterà di non sospendere nuovamente l’attività del Marconi durante quell’anno.

Nel complesso gli interventi, realizzati grazie a un investimento da parte di Aeroporto di Bologna di 10,7 milioni, hanno incluso il rifacimento di un tratto di pavimentazione della pista (per una lunghezza di 1,6 km) e dei raccordi Charlie, Delta ed Echo (per 1 km), così come l’installazione di 500 luci (per supportare la guida degli aerei di notte o in condizione di scarsa visibilità) e, ancora, la realizzazione di alcuni canali per lo smaltimento delle acque piovane.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY