UGL Trasporto Aereo, Francesco Alfonsi confermato segretario nazionale

Si è svolto il congresso della Federazione Nazionale della UGL Trasporto Aereo, durante il quale è stato rieletto all’unanimità in qualità di segretario nazionale Francesco Rocco Alfonsi.

Lo ha reso noto lo stesso sindacato di categoria spiegando che durante il congresso è emersa la necessità di istituire una nuova fase per il trasporto aereo italiano “affinché il nuovo Governo che verrà, a differenza di quello precedente, che è stato sordo alle nostre richieste, dia l’avvio ad un ‘tavolo delle regole’ per il Settore del Trasporto Aereo, insediandolo presso il MIT, con il coinvolgimento di altri attori istituzionali, delle organizzazioni sindacali, delle associazioni datoriali e delle imprese, con l’intento e l’obiettivo di avviare un confronto di merito che con atti ed azioni, dia risposte concrete e fattive in linea con le esigenze necessarie per il settore”.

Francesco Alfonsi ha dichiarato che “il trasporto aereo italiano ha bisogno di essere rilanciato con azioni volte a salvaguardare l’intero sistema occupazionale, a partire dalla difesa della nostra compagnia aerea nazionale nella sua integrità. Soprattutto, la politica deve tornare a fare scelte di natura industriale coraggiose, per il rilancio e lo sviluppo che non solo in questi anni sono mancate, ma peggio, hanno favorito lo smembramento dell’intero sistema aeroportuale”.
Per l’occasione, è stata presentata la campagna di sensibilizzazione e raccolta firme “Mai più usurati senza futuro”, un’iniziativa del sindacato che si terrà dal 20 febbraio al 20 marzo 2018, volta al riconoscimento dello status di lavoro usurante per tutte le mansioni del settore. “Il progetto è pensato per la tutela delle migliaia di lavoratrici e lavoratori del settore. Dobbiamo unirci per questa nobile causa, riprenderci il nostro futuro” ha proseguito Alfonsi. “Metteremo in campo una mobilitazione senza precedenti per affermare un diritto non più procrastinabile. Siamo fermamente intenzionati a costruire una nuova visione, fondata sulla cultura della sicurezza solidale e sul riconoscimento dei diritti, tra cui il fatto che il nostro è un lavoro usurante”.

Leggi la relazione introduttiva del segretario UGL Trasporto aereo Francesco Alfonsi