Speranza svela il modello logistico per la distribuzione dei vaccini

La logistica del vaccino anti-Covid, perlomeno di quello che potrà essere stoccato alla temperatura standard 2-8°, avverrà sulla base di un modello ‘hub&spoke’, con un unico centro di stoccaggio a livello nazionale e una serie di magazzini territoriali secondari. Lo ha dichiarato questa mattina il ministro della Salute Roberto Speranza durante la presentazione al Senato del Piano Vaccini.
Nel caso di preparati con necessità di conservazione a temperature più rigide (come quello sviluppato da Pfizer), la distribuzione sarà invece a cura della casa farmaceutica che li farà arrivare direttamente presso i 300 punti vaccinali già individuati da Regioni e Province autonome.

La distribuzione – ha aggiunto Speranza – in particolare quella del preparato ‘standard’ sarà effettuata con il diretto coinvolgimento delle Forze Armate, che stanno già pianificando modalità, vettori e logistica. A questo proposito il ministro della Salute ha anche ringraziato il collega Lorenzo Guerini, titolare della Difesa, per la collaborazione.

F.M.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY