Spedizionieri a lezione di e-booking con Lufthansa e Freightos

Pochi giorni fa a Vignate (Milano), presso gli uffici italiani di Lufthansa, di fronta a una platea composta nell’arco della giornata da un centinaio di spedizionieri si è svolto un incontro per presentare una nuova modalità di eBooking con il vettore aereo tedesco attraverso la piattaforma Webcargo. Nell’occasione sono state illustrate anche le nuove funzionalità di questo strumento digitale fra cui la nuova versione del sito e la Pam (Professional Airfreight Marketplace), una opzione che permette di confrontare e prenotare le spedizioni in import dalla Cina.

“È la prima volta che Lufthansa apre a collaborazione con piattaforme terze per questo genere di servizi” spiega Freightos in una nota, aggiungendo poi: “La piattaforma con cui ha deciso di collaborare è ampiamente diffusa e utilizzata da molti spedizionieri, sia livello internazionale (oltre mille) che a livello locale (oltre 160 agenti Iata). Gli spedizionieri la utilizzano per avere in tempo reale una panoramica tariffaria e di programmazione dei voli sulla base della quale possono con molta più facilità e velocità rispetto al passato offrire quotazioni ai propri clienti”.

Di fatto si tratta quindi di un supporto ulteriore e moderno per gli spedizionieri che, anche prima della prenotazione, potranno avere conferma dal vettore sulla tariffa quotata e sulla disponibilità di spazio in stiva. In sostanza gli stessi vantaggi già disponibili sul sito del vettore sono ora disponibili anche su Webcargo.

L’incontro di Vignate è stato presentato da Antonio Di Martino, Head of sales and handling nord-ovest Italia di Lufthansa Cargo e Gian Carlo Floris, responsabile commerciale di Webcargonet. “Questa prima collaborazione – dicono- probabilmente solo la prima di una lunga serie e crea un precedente importante in un settore in rapidissima evoluzione dove la parola d`ordine, oggi più che mai è, online”.

Gian Carlo Floris