Sindacati critici con Assohandlers, Bcube e Alha in tema di rappresentanza

Questa settimana i sindacati confederali dei lavoratori Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo hanno inviato una lettera ad Assohandlers, Bcube – Fle e Alha Group nella quale si invitano l’associazione e le due aziende a seguire corrette relazioni industriali in tema di rappresentanza e rappresentatività del settore.

Nella missiva si legge: “Gli scriventi Dipartimenti Nazionali apprendono, con forte disappunto, che in più di un’occasione le Imprese in indirizzo hanno convocato riunioni a livello aziendale con la presenza
congiunta di sigle non sottoscrittrici del CCNL di settore. Si reputa un simile atteggiamento profondamente lesivo delle corrette relazioni sindacali”.

Al centro del confronto fra rappresentanti delle imprese e dei lavoratori c’è da tempo la mancata (secondo i sindacati) applicazione del CCNL Trasporto Aereo – Sezione Specifica Handlers riguardo gli istituti variabili e incentivanti.

La nota appena inviata da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl prosegue dicendo: “Il tavolo negoziale si ritiene debba essere composto in modo esclusivo delle scriventi Organizzazioni Sindacali ai rispettivi livelli di competenza, qualora la rappresentanza interna dei lavoratori esprima una diversa e sostanziale scelta di rappresentatività, non propria della contrattazione del settore, nulla osta che essa possa essere incontrata separatamente. L’atteggiamento poco chiaro, messo in atto in questi ultimi tempi in alcune occasioni, in merito alle più elementari regole di rappresentanza, potrebbe costringere anche il sindacato a fare una differente valutazione in termini di Associazione delle imprese. Le corrette relazioni industriali, invece, si fondano sul presupposto di un riconoscimento e rispetto reciproco, oltre che sui
fondamentali dettami democratici di rappresentanza dell’intero settore del trasporto aereo”.

Leggi la lettera inviata dai sindacati confederali