Sempre più aerei passeggeri diventano merci

Photo credit: Milan Airports

La scelta di utilizzare voli passeggeri (non più autorizzati a imbarcare persone) per il trasporto di merci sta raccogliendo nuovi consensi.

Dopo Cathay, Korean Air, Qantas, Delta Cargo e Scoot, la lista ha infatti accolto altri vettori – tra cui United Airlines, American Airlines, Latam e IAG – interessati a recuperare un po’ di traffico e di volumi così come a non pagare costi in più come quelli per la sosta dei mezzi.

Un’iniziativa simile ha visto peraltro coinvolta anche Neos: proprio la notte scorsa è infatti atterrato a Malpensa un volo della compagnia decollato da Pechino per portare aiuti alla Protezione Civile e alla Croce Rossa Italiana. Anche in questo caso si è trattato di un aereo passeggeri che ha effettuato un volo cargo, trasportando 25 tonnellate di aiuti e macchinari medici, tra cui 1 milione e 400.000 mascherine, respiratori artificiali, guanti, kit diagnostici e abbigliamento sanitario protettivo,

Tornando alle altre compagni che all’estero stanno riconvertendo in questo modo la loro attività, si United Airlines ha dichiarato che impiegherà alcuni dei suoi Boeing 777 e 787 per operare 40 voli cargo charter alla settimana, verso destinazioni internazionali. Il primo, riferisce Lloyd’s List, è partito la scorsa settimana da Chicago O’Hare con destinazione Francoforte.

Anche American Airlines sta utilizzando un B777-300 per un collegamento bisettimanale tra Dallas Fort Worth e Francoforte, e ha dedicato uno di questi voli all’invio, tra le altre cose, di materiale medico e supporti tecnologici per lo smartworking.

Delta, che già era attiva in questa peculiare attività, ha lanciato charter da 13 aeroporti USA, mentre Cathay ha diffuso un piano voli che comprende collegamenti tra Hong Kong e destinazioni di Cina, Giappone, Sud Est Asiatico, nonché verso Sydney, Delhi, Los Angeles, New York, Boston, Vancouver, Londra, Manchester, Parigi, Francoforte e Zurigo.

Latam ha detto che impiegherà in ‘modalità merci’ un Boeing 787-900, impiegandolo sulla rotta Santiago del Cile – Mexico City, in particolare per il trasporto di salmone.

Secondo Jason Breakwell, direttore commerciale a Wallenborn Transports, intrepellato da Lloyd’s List, gli aeroporti più interessati da questo voli ‘riconvertiti’ saranno in Europa quelli di Amsterdam, Parigi-CDG, Copenhagen, Francoforte e Londra Heathrow.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY