Secondo sciopero nazionale degli handler aeroportuali annunciato per il 18 gennaio 2018

I lavoratori delle società di handling aeroportuale torneranno a incrociare le braccia a metà gennaio prossimo. 

Uiltrasporti, Filt Cgil, Fit Cisl e Ugl TAin hanno unitariamente proclamato un secondo sciopero nazionale del settore aeroportuale handling dopo quello già indetto lo scorso 21 novembre perchè, si legge in una nota delle sigle sindacali, “la parte datoriale non ha mostrato di vole ricomporre la vertenza sulla mancata applicazione del CCNL  del Trasporto Aereo – Sezione Specifica Handlers, per quanto riguarda la previsione dell’adeguamento alla tabella comprensiva degli aumenti, a partire dal 1 luglio 2017 della paga oraria per il calcolo degli ‘istituti variabili ed incentivanti’.”

Nella nota che annuncia la seconda azione di sciopero di 24 ore per il giorno 19 gennaio 2018 di tutto il
personale dipendente delle società di handling aeroportuale, Uiltrasporti, Filt Cgil, Fit Cisl e Ugl TAin scrivono che “nella stessa data, risulta dal calendario della Commissione già proclamata un’azione di sciopero di 4 ore del personale dirigente dell’ENAC, da parte di sigla sindacale rappresentante tali dirigenti pubblici, non reputando, per la competenza e conoscenza acquisita da sempre nel settore, che tale astensione collettiva possa avere un qualche nesso strumentale con l’erogazione del servizio all’utenza, le scriventi Segreterie Nazionali ritengono la presente proclamazione legittima, rispetto ai principi della disciplina in tema di rarefazione oggettiva del settore”.

Leggi la nota con cui viene proclamato il secondo sciopero dei lavoratori attivi nell’handling aeroportuale.