Sea cerca un operatore per realizzare un nuovo magazzino a Malpensa

Sea, ovvero la società di gestione degli aeroporti milanesi, è alla ricerca di un operatore (meglio se appartenente a un network internazionale) interessato a insediarsi in un magazzino di prima linea della cargo city di Malpensa, in un’area di 15mila metri quadrati.
A questo scopo la società ha pubblicato un avviso esplorativo, cui si potrà rispondere entro il prossimo 15 febbraio. Successivamente Sea, dopo una valutazione preliminare delle candidature, selezionerà una lista di realtà cui inviare un invito a formulare una offerta tecnico-economica.

Più nel dettaglio, la ricerca è rivolta a individuare un soggetto che “demolisca e, successivamente, realizzi un nuovo magazzino cargo di prima linea di circa 6.800 mq con relativi uffici” destinato, anche se non in esclusiva, ad attività di handling cargo fino al 2042 (data della scadenza della convenzione Sea – Enac). Gli interessati, che dovranno aver sviluppato un fatturato annuo superiore ai 25 milioni di euro negli ultimi 5 anni, dovranno tra le altre cose illustrare nella loro richiesta le potenzialità di apporto di nuovi volumi cargo sullo scalo di Malpensa, (in termini di numero di movimenti aerei e volumi di merce), nonché i criteri di sostenibilità previsti sia nell’intervento edilizio sia nella gestione dell’attività ordinaria cargo.
Tra gli elementi preferenziali, oltre all’appartenenza a un network internazionale, Sea cita anche “la comprovata esperienza nella gestione continuata di attività similare”, in particolare con l’indicazione di “almeno 3 grandi strutture” (aeroporti, scali ferroviari o marittimi) in cui l’interessato sia già presente.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY