Record per il 2020: spedito da Fracht Italia un rotore FOMAS da 42 tons (VIDEO – FOTO)

A dodici mesi di distanza dal precedente pezzo simile spedito sempre dall’Italia verso la Cina, la FOMAS di Osnago (Lecco) è stata protagonista nel week end, insieme allo spedizioniere Fracht Italia, di quella che senza dubbio sarà la spedizione record del 2020 dall’aeroporto di Malpensa per il peso e la complessità delle operazioni di carico a bordo.

È stato infatti spedito un rotore destinato a una centrale nucleare in Cina lungo 9,45 metri e del peso di 36,5 tonnellate (record) che con attrezzature, sella e altro equipaggiamento raggiungeva un totale di oltre 42 tonnellate. FOMAS Group è una multinazionale attiva nella produzione di forgiati, anelli laminati e polveri metalliche destinati  a molteplici mercati, in particolare l’industria energetica, l’oil & gas, l’automotive e l’aerospaziale.

L’imbarco su un aereo di Cargolux Italia è avvenuto nella notte fra sabato 12 e domenica 13 settembre dopo che il rotore, poche ore prima, era arrivato allo scalo di Malpensa direttamente dallo stabilimento produttivo FOMAS SpA a bordo di un camion di Bonanomi Trasporti.

La scelta di optare per la via aerea è stata dettata dall’urgenza con cui il carico doveva arrivare alla centrale Xiapu, nella provincia di Fujian, dopo la tratta aerea da Malpensa all’aeroporto di Zhengzhou in Cina.

Alla partenza dallo scalo varesotto, oltre allo staff di Alha (che ha curato la pallettizzazione per il posizionamento del carico in stiva), Airport Handling (che ha agito come handler di rampa), Forti sollevamenti (presente con due autogru) e il vettore aereo Cargolux, ad assistere personalmente in piazzale a tutte le delicate operazioni di arrivo, sollevamento e imbarco del rotore (che hanno richiesto diverse ore) c’erano Vincenzo Mappa e Laura Voria (rispettivamente branch manager e airfreight manager di Frach Italia) e Francesca Cambiaghi per FOMAS SpA (addetta alla logistica).

Alle 3:30 di domenica mattina le attività di sollevamento, inserimento e posizionamento del rotore al centro della stiva dell’aereo sono state completate con successo e un lungo applauso da parte di tutto il team che ha preso parte ai lavori ha suggellato un’altra missione compiuta per Fracht Italia.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY