Project cargo: da Italia e Germania nasce un nuovo network di spedizionieri

Prenderà vita proprio questo mese un’organizzazione mondiale di spedizionieri specializzati nel project cargo su impulso di un’azienda italiana e una tedesca. Si tratta della società bergamasca Logimar che già nel 2015 aveva promosso un altro consorzio di spedizionieri ribattezzato Africa Logistics Network composto oggi da 240 membri a livello mondiale di cui 90 in Africa.
Exclusive Project Network, la prossima creatura, è invece un network concepito per “associare spedizionieri specializzati nei trasporti eccezionali, nel project cargo e in tutto ciò che non è spedizione standard via mare, terra o aereo” spiega una nota. “Sarà un network esclusivo che accetterà quindi un solo membro per nazione. Per l’Italia sarà Logimar, per la Germania sarà l’azienda tedesca 7WL con sede a Brema”.
A Brema e a Bergamo avrà sede operativa la società di diritto tedesco che nascerà ufficialmente da un notaio di Francoforte il 27 Maggio prossimo.

La comunicazione aggiunge: “Nel mondo esistono già altri network dedicati al project cargo, cosa distingue quindi Epn dagli altri? L’esclusività, perché per i promotori di Exclusive Project Network il core business non è raccogliere tante ‘membership fee’ ma il consolidamento di una rete di partner nel mondo e la qualità perché ogni membro dovrà passare un rigido processo di selezione e dimostrare la propria professionalità nel project pargo e quindi nel break bulk, nei rotabili, nei trasporti eccezionali e nel chartering marittimo e aereo”.

I soci italiani di Epn saranno Alessandro Saponaro, fondatore di Logimar e Africa Logistics Network, Marcello Saponaro, a.d. di Logimar e presidente di Africa Logistics Network e Alessandro Zanin, direttore vendite di Logimar. Il socio tedesco sarà invece Jürgen Weyhausen, già direttore del project di importanti aziende europee e recente fondatore di 7W Logistics. Il consiglio di amministrazione vedrà la presenza sia di Alessandro Zanin che di Marcello Saponaro. Epn si avvarrà di due Amministratori delegati saranno Jurgen Weyhausen e Marcello Saponaro.

“Nei primi due giorni dal lancio, sono già una ventina gli spedizionieri ad aver confermato l’adesione; altrettanti ad averla promessa a breve. L’obiettivo è raggiungere i 100 membri entro un anno e organizzare il primo meeting non virtuale nella primavera del 2022. Probabilmente in Italia” conclude la comunicazione.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY