Primo aereo di proprietà per Amazon Air

È un Boeing 767-300 il primo aereo di proprietà di Amazon Air.

Come riferito da AirCargoNews, dallo scorso 1 settembre il gruppo di Seattle risulta aver registrato a suo nome un mezzo di questo tipo, noto come N503AZ, presso la FAA, ovvero la Federal Aviation Administration statunitense (qui i relativi dettagli tecnici). Amazon avrebbe inoltre “prenotato altre quattro registrazioni”.

L’aeromobile in questione, secondo la testata, sarebbe stato in passato operato dalla compagnia canadese WestJet e posto ‘a riposo’ dal mese di marzo, per essere infine recentemente spostato a Lake City, in Georgia. Città che – come visibile anche dal sito FlightAware – il mezzo ha lasciato nei giorni scorsi alla volta di per Philadelphia da dove è poi ri-decollato per Tel Aviv. Secondo AirCargoNews, è possibile che l’aereo si sia diretto nella città israeliana per essere sottoposto a lavori di conversione, in particolare nello stabilimento di IAI.

Fino a poco fa la flotta di Amazon Air è stata interamente composta da una quarantina di aerei a noleggio, forniti da Atlas Air, Air Transport International, Southern Air e Sun Country Airline.  Il gruppo di Jeff Bezos aveva già svelato di voler incrementare il suo parco mezzi arrivando a contare tra i 70 e gli 80 aerei entro il 2021. Secondo un report di alcuni mesi fa, è ragionevole attendersi che la flotta di Amazon Air possa raggiungere le 200 unità nel giro di 7-8 anni, accompagnando così lo sviluppo del nuovo hub del gruppo di Cincinnati, che dovrebbe essere inaugurato già nel 2021.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY