Prende forma il nuovo hub di Dhl a Malpensa

Osservando la cargo city di Malpensa da terra e dall’alto si può facilmente osservare come stiano procedendo a ritmo spedito i lavori per il completamento del nuovo hub da 24.000 mq che il corriere Dhl Express Italy sta realizzando e che dovrebbe entrare in attività in autunno.

Rispetto al magazzino occupato oggi a ridosso del terminal 2 dello scalo varesotto, per Dhl il nuovo impianto permetterà di “raddoppiare l’area operativa, passando dagli attuali 24.000 metri quadri ai futuri 55.000 metri quadri” spiega a AIR CARGO ITALY il nuovo amministratore delegato di Dhl Express in Italia, Nazzarena Franco (l’intervista completa sarà pubblicata all’interno dell’inserto dedicato agli handler aeroportuali cargo in pubblicazione entro fine giugno). “Il nuovo magazzino sarà certificato LEED, per garantire gli alti standard di sostenibilità energetica ambientale. Il sistema di smistamento all’avanguardia permetterà di triplicare la capacità attuale e, grazie alla nuova tecnologia, saranno gestiti contemporaneamente servizi internazionali e nazionali”.

Nazzarena Franco spiega inoltre che “Malpensa diventerà un hub fondamentale, all’interno di un network europeo di 85 hub e gateway, a fianco degli impianti principali di Lipsia, East Midlands e Bruxelles. La nuova centralità di Malpensa, snodo verso l’Europa, aumenterà il vantaggio competitivo per le imprese italiane”.

Il piano d’investimenti Dhl Express in Italia nell’area cargo prevede un investimento in Italia di circa 400 milioni di Euro, di cui circa un quarto riguarda il progetto di Malpensa.  “Le nuove sedi, frutto di questo importante piano di investimenti, saranno pronte e operative a partire dal terzo trimestre 2019, e vedranno diverse realizzazioni in un orizzonte triennale” conclude spiegando l’a.d. di Dhl express Italy.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY