Poste Air Cargo avvia un volo regolare fra Roma e Tel Aviv

Poste Air Cargo amplia il proprio raggio di azione e inaugura dal 10 aprile la nuova rotta per Tel Aviv con un volo merci settimanale. Lo ha annunciato la stessa compagnia aerea spiegando che il nuovo collegamento del vettore cargo del Gruppo Poste Italiane, che vede già una ampia rete di connessione in Italia e in particolare nelle regioni del Sud e nelle isole, si inserisce nel quadro del piano di espansione sul mercato internazionale con l’obiettivo di rafforzare la sua presenza nel trasporto aereo merci nel bacino del Mediterraneo.

Il volo verso la metropoli israeliana sarà programmato su base settimanale con partenza il sabato dall’aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino. Tel Aviv è la prima destinazione internazionale di linea per Poste Air Cargo e rappresenta una soluzione logistica alle attuali necessità in import ed export tra l’Italia e Israele, garantendo una connessione diretta sia ai prodotti a valore aggiunto (farmaceutici, aerospaziali e deperibili), sia alle altre tipologie di merce trasportabili per via aerea. Il collegamento aereo con Tel Aviv offre ad entrambi i mercati una capacità main deck diretta e ad esclusiva vocazione cargo. La compagnia rende disponibile una capacità annuale di 825.000 kgs/500 pallet main deck/7500 metri
cubi.

Poste Air Cargo, con un’esperienza quarantennale nella logistica del trasporto aereo,
è attiva su un network domestico con voli notturni per Poste Italiane, connettendo 7
aeroporti italiani con l’Hub di Brescia Montichiari. Sul mercato internazionale è invece un player del charter cargo, principalmente a supporto della filiera logistica dell’automotive. La flotta di Poste Air Cargo è stata rinnovata con l’inserimento di due B737-400F, che hanno portato a 7 velivoli in dotazione.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY