Pace dei dazi firmata fra Stati Uniti e Cina

Donald Trump e il vice premier cinese Liu He hanno firmato il mini accordo commerciale che apre di una fatto a una tregua nella guerra commerciale in atto.

L’accordo commerciale fra Usa e Cina prevede che Pechino acquisti ulteriori 200 miliardi di dollari di prodotti e servizi americani. La Cina si impegna anche a non lanciarsi in svalutazioni valutarie e a comunicare regolarmente e a consultarsi sul mercato valutario. In base all’intesa a partire dall’1 aprile la Cina consentirà il pieno controllo da parte di società finanziarie straniere.

I dazi esistenti saranno rimossi se la fase 2 dell’accordo commerciale con la Cina sarà chiusa. Lo afferma il presidente americano, sottolineando che questa seconda fase inizierà a breve.

L’accordo è buono per la Cina, gli Stati Uniti e il mondo intero. Lo afferma il presidente cinese Xi Jinping in una lettera indirizzata a Donald Trump e letta dal vice premier Liu He nel corso della cerimonia per la firma dell’accordo commerciale fra i due paesi. “E’ un’intesa vantaggiosa per tutti” aggiunge Liu.

Gli Stati Uniti sono pronti ad aumentare i dazi sui prodotti cinesi se la Cina non rispetterà gli impegni presi nel mini accordo commerciale.

Il mini accordo commerciale fra Stati Uniti e Cina è una “vittoria per le nostre aziende tecnologiche e per i lavoratori americani”, sottolinea il segretario al Tesoro americano.