Offerta francese per il 100% di Bomi Italia

Il fondo di private equity francese ArchiMed ha lanciato un’offerta pubblica d’acquisto da 70 milioni di euro su Bomi Italia, società italiana quotata al listino milanese Aim e attiva nella logistica di prodotti ad alta tecnologia per la tutela della salute.

L’offerta, vincolata alla condizione di una soglia minima di adesioni pari al 90% del capitale, prevede la corresponsione di un prezzo di 4 euro, con un premio di ben il 50,38% rispetto al valore medio ponderato di 2,66 euro registrato negli ultimi sei mesi. Inoltre è prevista un’offerta sulle obbligazioni convertibili per un controvalore unitario di 4.000 euro.

L’offerta di ArchiMed è destinata ad avere buon esito visto il sostegno garantito dalla famiglia Ruini e da altri soci rilevanti che nel complesso apporteranno all’Opa il 70% del capitale dell’azienda specializzata nella logistica e nel trasporto (anche via aerea) di prodotti ad alta tecnologia per la tutela della salute.

L’investimento del fondo francese è finalizzato a supportare un ulteriore sviluppo di Bomi sia in maniera organica che attraverso linee esterne. Un percorso di crescita che gli attuali vertici della società milanese hanno, in realtà, già avviato e forse anche per questo, il fondo francese avrebbe rassicurato di voler mantenere in carica sia il management del gruppo che l’amministratore delegato, Marco Ruini.

L’attività del Gruppo Bomi si concentra nel campo della logistica integrata offrendo un’ampia gamma di servizi logistici in outsourcing ad aziende nel settore sanitario gestendo, in particolare, dispositivi medici, farmaceutici, prodotti per la diagnosi in-vitro, reagenti e prodotti impiantabili.

Il portafoglio del Gruppo Bomi conta circa 100 clienti tra i quali i più importanti player internazionali nel settore dell’healthcare (quali le principali case farmaceutiche e i produttori di medical device), nonché piccole e medie imprese attive nel settore biomedicale, diagnostico e biotech dislocate a livello globale. Ad oggi, impiegando complessivamente circa 1.325 dipendenti, il Gruppo Bomi è presente, attraverso proprie società controllate e partecipate, in Europa, in Sud America, in Cina e negli Stati Uniti ed i propri servizi vengono forniti, anche attraverso alleanze strategiche con partner locali.