Nuovo slancio per le spedizioni di vino non imbottigliato

L’emergenza sanitaria e lo sviluppo dell’e-commerce hanno spinto le vendite di vino verso formati alternativi a quello della tradizionale bottiglia, tanto da far vivere loro lo scorso anno una crescita del 5,8% dei volumi. Tra questi si possono annoverare il brick, così come le ‘famigerate’ lattina e le bag in box, confezioni tutte caratterizzate da leggerezza ed economicità ma anche adatte anche a essere sfruttate dal commercio elettronico.

“Tutti i grandi formati hanno risentito positivamente dell’effetto del lockdown e il bag in box si è proposto come alternativa di qualità al prodotto che era venduto sfuso” si legge infatti nel report “Vino e Spirits: le sfide di un’eccellenza italiana” curato da Area Studi Mediobanca, Ufficio Studi di Sace e Ipsos.

Continua a leggere su SUPPLY CHAIN ITALY

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY