Nell’offerta di Lufthansa per Ita anche opzioni per salire al 100%

Attesa per oggi, è arrivata l’offerta di Lufthansa per la privatizzazione di Ita Airways.

Il gruppo tedesco ha diffuso una nota in cui comunica di aver presentato al Ministero dell’Economia e delle Finanze una lettera di intenti per acquisire “una partecipazione nel vettore nazionale italiano”. Inizialmente questa corrisponderà a una non precisata “quota di minoranza”, in seguito “saranno concordate opzioni per il successivo acquisto delle azioni rimanenti”. Dunque la partecipazione iniziale dovrebbe essere pari al 40%, ma potrebbe crescere nei prossimi mesi al 100%.

Dopo l’eventuale firma di entrambe le parti del memorandum d’intesa, prosegue Lufthansa, queste si impegneranno a condurre ulteriori negoziati e discussioni “su base esclusiva”. Al centro del confronto saranno quindi le “forme e modalità del possibile investimento azionario, sull’integrazione commerciale e operativa di Ita nel Gruppo Lufthansa e sulle sinergie che ne deriveranno”.

La nota si conclude con una sottolineatura che sembra potersi riferire anche alle attività cargo. La volontà di Lufthansa “di integrare Ita Airways tra le compagnie del gruppo” – vi si legge – risiede nel suo “forte interscambio” globale, inteso non solo in relazione ai viaggi turistici ma anche rispetto alla “sua forte economia orientata all’esportazione”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY