MJM Aviation Cargo Services si gode l’exploit dei Quality Awards

Massimo Arbocò - John Bartalotta - Max Galluzzi

Una delle maggiori sorprese dell’ultima edizione dei Quality Awards di Anama è stato il secondo posto nella categoria “Migliore Gsa” ottenuto dalla nuova società Mjm Aviation Cargo Services. Quest’ultima è una assoluta new entry agli oscar del cargo aereo italiano e il suo secondo posto risulta tanto più sorprendente se si pensa che l’azienda è nata appena due anni fa, nel 2019, entrando sul mercato praticamente in concomitanza con lo scoppio dell’emergenza pandemica.

Fondata dai tre soci John Bartalotta, Max Galluzzi e Massimo Arbocò, professionisti con alle spalle molti anni di esperienza nel settore, Mjm svolge attività di cargo Gsa e può vantare uno staff di 8 persone operative presso le due sedi all’aeroporto di Malpensa e a quello di Bologna.

Nell’ultimo anno e mezzo larga parte dell’attività di Gsa (general sales agent) si è sviluppata per la compagnia aerea Neos che “all’indomani dello scoppio della pandemia e del blocco dei voli passeggeri, ha prontamente saputo reagire e diversificare il business convertendo i propri aerei in brevissimo tempo al trasporto merci” ricordano i tre soci di Mjm.

Inizialmente il grosso dei voli charter veniva effettuato fra Cina e Italia mentre oggi il network cargo di Neos è composto anche da altre rotte (Nord America, Caraibi, Maldive, Senegal, ecc.) più affini al core business rappresentato dal trasporto via aerea di passeggeri per turismo.

L’azienda rappresenta inoltre anche altre compagnie fra cui Pegasus Airlines, Air Arabia, Copa Airlines, Evelop e World2Fly.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY