Lufthansa acquista 10 freighter e sposta le operazioni pharma di Vienna

Preso atto delle “condizioni di mercato molto favorevoli”, Lufthansa ha annunciato l’acquisto di 10 aerei freighter che riceverà da qui al 2027. Il pacchetto di mezzi, ha spiegato il vettore tedesco, sarà composto da tre Boeing 777F, uno dei quali, attualmente in servizio per un’altra compagnia, si unirà alla sua flotta già nelle prossime settimane. Altri due aerei dello stesso tipo arriveranno “successivamente”, mentre per quel che riguarda i 777F già nelle sue disponibilità tramite noleggio, sarà estesa la durata del contratto di leasing.
freighte
In aggiunta, negli anni seguenti, Lufthansa sarà tra i primi operatori al mondo a mettere le mani sui Boeing 777-8F, aerei merci di nuova tecnologia che saranno disponibili dal 2027. In quell’anno la compagnia riceverà il suo primo esemplare di un totale di 7 unità.
Gli acquisti di nuovi freighter non sono però i soli a cui ha dato il suo ok il Board di Lufthansa nei giorni scorsi. Il Consiglio d’amministrazione ha dato il suo benestare anche a rilevare sette Boeing 787-9 che avranno l’obiettivo di colmare il gap di capacità (passeggeri) che deriverà da un ritardo nella consegna di 777-9 (attesi per il 2023, ma in arrivo nel 2025).

Nel frattempo, restando nell’ambito del business di Lufthansa Cargo, dall’Austria è arrivata la notizia di una variazione nella gestione delle sue attività pharma nell’aeroporto di Vienna.

Lo scalo ha infatti annunciato che il suo Pharma Handling Center d’ora in avanti gestirà le merci di questo genere (farmaci, vaccini e altro) per conto di Austrian Airlines, compagnia controllata dal gruppo tedesco.

La struttura viennese, che dispone di due magazzini a temperatura controllata (uno del range 2-8°, l’altro per l’intervallo 15-25°) nel 2021 ha incrementato del 15% I volumi movimentati rispetto al 2020, mentre rispetto al 2019 la crescita è del 66%.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY