Lettera al premier Conte per sbloccare i voli cargo Italia-Cina

Giuseppe Conte

Lo stop imposto dall’Enac (Ente nazionale aviazione civile) ai voli passeggeri e cargo da e per la Cina per l’emergenza coronavirus ha sollevato polemiche fra gli stakeholder del trasporto aereo merci.

Al punto che Anama, l’associazione che rappresenta gli agenti aerei merci, ha prontamente spedito una lettera alla presidenza del consiglio dei ministri per rimediare a una situazione che rischia solo di penalizzare l’import/export da e per l’Italia.

Anama nella missiva chiede perché siano stati bloccati anche i voli all cargo quando gli altri paesi europei non lo hanno fatto con conseguente grave distorsione del traffico. La merce trasportata via aerea fra Italia e Cina infatti potrebbe tranquillamente arrivare nel nostro paese tramite gli scali esteri.
La seconda obiezione posta dall’associazione riguarda la scelta di includere nel provvedimento di stop ai voli anche Hong Kong e, soprattutto, Taipei (Taiwan).
La lettera firmata dal presidente Alessandro Albertini si conclude chiedendo, in caso di verifiche positive, di riaprire quantomeno i voli all cargo per le rotte fra Italia e Cina.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY