L’Enac sospende e sconterà i canoni aeroportuali

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (Enac) ha reso noto che, “per favorire la ripresa del trasporto aereo, duramente colpito dalla grave crisi dovuta alla situazione di emergenza epidemiologica da Covid-19, in accordo con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha disposto la sospensione del versamento dei canoni relativi alle concessioni aeroportuali, in scadenza nel mese di luglio”.

Lo stesse ente ha poi precisato che “per il 2020 il pagamento sarà commisurato al traffico effettivamente registrato nel corso dell’anno e dovrà essere effettuato in una unica soluzione entro il 31 gennaio 2021”.

Il provvedimento in questione rientra tra le varie iniziative assunte dall’Enac a sostegno dell’economia del settore dell’aviazione civile nazionale, delle sue imprese e dei lavoratori.

Questa notizia probabilmente non farà piacere ai terminalisti degli scali marittimi che finora hanno invece chiesto invano una sospensione a lungo termine o una cancellazione dei canoni concessori nei porti per le medesime ragioni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY