L’e-commerce traina la crescita dell’aeroporto di Bergamo nelle merci

L’Aeroporto di Milano Bergamo nel 2017 ha visto crescere le merci movimentate quasi del 7% (precisamente del 6.95%) totalizzando quasi 126mila tonnellate di merci aeree imbarcate e sbarcate.

Lo ha reso noto Sacbo, la società di gestione dell’aeroporto di Orio al Serio, spiegando che questo consuntivo “conferma il consolidamento del settore legato all’attività dei vettori courier, spinto dalla crescita dello e-commerce, grazie a cui è stato possibile registrare un andamento costantemente positivo nel corso dell’anno, e strategico per il settore produttivo territoriale, che trova risposta nell’efficienza dei servizi di spedizione aventi origine e destinazione all’Aeroporto di Milano Bergamo”.

In generale lo scalo di Bergamo ha mandato in archivio il sedicesimo anno di crescita consecutivo chiudendo il 2017 con il nuovo massimo storico di 12.336.137 passeggeri, pari a un incremento del 10,54% che corrisponde a 1.176.506 passeggeri rispetto al 2016,e in media a quasi 100mila in più al mese.

Leggi di più nella nota di Sacbo