L’aeroporto di Genova ha messo a gara il servizio handling merci (AGGIORNATO)

L’aeroporto Cristoforo Colombo di Genova ha pubblicato (sul proprio sito e in Gazzetta Ufficiale) un bando di gara volto a individuare un fornitore dei servizi di handling per merci, bagagli e posta per i prossimi tre anni. Il valore del contratto è stimato in 5,5 milioni di euro (Iva esclusa) ed è prevista la possibilità per il committente di procedere a un massimo di tre rinnovi annuali del contratto alla scadenza dei primi tre anni. Attualmente le attività di handling di rampa sono gestite direttamente da Aeroporto di Genova Spa (handler certificato da Enac) che a sua volta poi esternalizza in subfornitura a un soggetto terzo il materiale svolgimento dell’attività. Questo è il servizio ora oggetto di gara in uno scalo che nei primi dieci mesi dell’anno ha visto transitare 2.250 tonnellate di merce più 1,5 tonnellate di posta.

Il termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione è stato posto alle ore 18 del prossimo 21 gennaio e nella mattina del 23 gennaio è prevista l’apertura delle buste.

Nei mesi scorsi si era anche affacciata Xpress Handling come operatore potenzialmente interessato a insediarsi in aeroporto per fornire attività di handling cargo agli aerei.

In prospettiva futura l’aeroporto di Genova potrebbe vedere aumentare i volumi di merci in decollo e atterraggio se prenderà forma il progetto di una Zona logistica semplificata in Valpolcevera promossa dalla locale associazione degli spedizionieri Spediporto. La proposta progettuale illustrata recentemente dal presidente dell’associazione, Alessandro Pitto, prevede fra le linee d’azione principali “il rilancio del settore del cargo aereodi Aeroporto di Genova”.

Leggi di più sul progetto di Spediporto per creare una ZLS in Valpolcevera

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY