L’aeroporto di Comiso inizia ad assaggiare il mercato del cargo

A meno di un anno di distanza dal bando che il Comune di Comiso aveva lanciato er cercare operatori interessati a scommettere sullo sviluppo del cargo, l’aeroporto siciliano cerca di abbreviare i tempi offrendo un servizio merci dedicato ai voli di linea già operati per il trasporto passeggeri. Un esperimento per saggiare le potenzialità della domanda del servizio cargo nella sua completa e ampia attivazione.

“Il Comune e Soaco hanno sottoscritto una lettera d’intenti grazie alla quale sarà realizzato in fase prodromica e anticipata il servizio merci” ha spiegato il sindaco Maria Rita Schembari. “Si tratta di una struttura che offre alle imprese, a enti o a persone, la possibilità di usufruire del trasporto aereo passeggeri, già operante presso l’aeroporto di Comiso, per il trasporto merci. Il Comune di Comiso e Soaco hanno preso atto che la realizzazione del servizio merci quale primo segmento del più vasto servizio cargo che va avanti parallelamente secondo la modalità del partenariato pubblico/privato, offre la possibilità di operatività immediata grazie all’utilizzo dei vettori già operanti presso lo scalo per il trasporto passeggeri e al contempo funge da strumento campione per individuare il mercato stesso e saggiare le potenzialità della domanda del servizio cargo nella sua completa e ampia attivazione”.

Il sindaco Schembari ha aggiunto: “E’ un passo fondamentale e importantissimo; ancora per la realizzazione del primo stralcio del progetto cargo che vedrà una differenziazione di attività con l’aeroporto di Catania, coinvolgendo e coprendo non solo tutta la Sicilia orientale ma probabilmente tutto il meridione d’Italia. Questo ci renderà protagonisti sia della continuità territoriale su Roma e Milano e dell’incremento continuo e costante di voli e di tratte aeree, sia del trasporto merci così come previsto dalla Regione che per questo, ha stanziato contributi straordinari”.

Il primo cittadino ha fatto sapere che, all’indomani della ratifica della lettera d’intenti verrà conferito l’incarico ufficiale alla ditta che porterà avanti il progetto esecutivo per la costruzione del primo ufficio merci.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY