Jonica Airways: nuova compagnia aerea italiana nel cargo

A pochi mesi di distanza dal decollo nel nostro Paese di AlisCargo, sul mercato del trasporto aereo nascerà una nuova compagnia italiana che promette di essere attiva anche nel trasporto merci, oltre che in quello passeggeri. Secondo quanto rivelato a AIR CARGO ITALY da Salvatore Veltri, coordinatore del progetto, è in via di costituzione “una nuova compagnia aerea che si chiamerà Jonica Airways” e avrà come “hub operativo e aeroportuale principale l’aeroporto di Crotone”. Il progetto è attualmente ancora in fase di sviluppo ma “la realizzazione operativa si prevede inizi nell’estate 2022”. La compagine azionaria “sarà composta da una cordata di imprenditori” mentre per ciò che riguarda la flotta verranno inizialmente impiegati “due aeromobili Embraer 190 ma la società, dopo aver completato l’operazione commerciale, è fortemente interessata ad ampliare il proprio business presso l’aeroporto di Crotone S. Anna creando una divisione cargo della stessa compagnia aerea al servizio di tutto il comparto agroalimentare calabrese e nazionale per trasporti dedicati all’ortofrutta fresca” aggiunge ancora Veltri che sul proprio profilo LinkedIn mostra le proprie esperienze professionali pregresse nel mondo della distribuzione di ortofrutta italiana.

A precisa richiesta di maggiori approfondimenti e dettagli su questa nuova iniziativa, il coordinatore del progetto Jonica Airways specifica, a proposito ad esempio degli investitori che parteciperanno alla cordata, che “sono degli imprenditori del Nord Italia e un fondo americano, non posso fare i nomi in quanto è in fase di redazione un apposito Business Plan da sottoporre agli stessi investitori. Una quota minoritaria – aggiunge – potrebbe andare a imprenditori calabresi che stiamo cercando di coinvolgere”.

Il piano industriale prevede “investimenti per circa 6 milioni di euro nel prossimo triennio solo per ciò che riguarda l’attività operativa e l’organizzazione commerciale. Non abbiamo ancora quantificato l’investimento per quanto riguarda il cargo poiché l’aeroporto di Crotone ha molte carenze infrastrutturali per organizzare una divisione apposita”. Inoltre “gli aeromobili verranno noleggiati con la formula dry lease” e la previsione è di trasportare ortofrutta dalla Calabria “verso Germania, Inghilterra, Olanda,  Emirati Arabi e Qatar. Supporteremo le – conclude Veltri – aziende calabresi agroalimentari all’export tramite un’organizzazione commerciale creata ad hoc”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY