//Dal 2018 novità importanti per i mezzi pesanti che trasportano merce aerea

Dal 2018 novità importanti per i mezzi pesanti che trasportano merce aerea

Dal 2018 i veicoli per il trasporto di merce da e per gli aeroporti nazionali e internazionali saranno esentati dal dover richiedere autorizzazioni per poter circolare nei giorni vietati al traffico dei mezzi pesanti.

Lo si apprende da una delle ultime circolari di Confetra del 2017 (precisamente la n.223) con oggetto “Calendario 2018 dei divieti di circolazione – Decreto Ministro Infrastrutture Trasporti n. 571 del 19.12.2017” e nella quale si legge: “Da quest’anno, come richiesto anche da Confetra e coerentemente al Position Paper presentato dal Ministero Infrastrutture e Trasporti, sono stati esonerati dai divieti i veicoli adibiti al trasporto di merci da e per gli aeroporti nazionali ed internazionali, purché muniti di idonea documentazione attestante il carico e scarico delle merci”. 

In effetti nel documento presentato a fine novembre all’aeroporto di Malpensa dal Ministro dei trasporti erano fissati cinque obiettivi: semplificazione, snellimento e coordinamento delle attività procedurali; utilizzo delle nuove tecnologie a sostegno dello sviluppo del cargo aereo; sviluppo e competitività del settore; politiche mirate di investimenti e politiche di Paese; promozione del trasporto aereo merci.

Fra le nuove azioni che il documento riporta spiccavano la realizzazione di uno Sportello unico dei controlli alla merce (lo stesso che è stato pensato per i porti), la possibilità appunto per i trasporti stradali di merci da e per gli aeroporti di viaggiare anche nei periodi di limitazione della circolazione ai mezzi pesanti, la creazione di corridoi doganali (cosiddetti “Fast Corridor”) fra alcuni aeroporti e le rispettive aree operative limitrofe, defiscalizzazione degli investimenti privati attuati ai fini del potenziamento infrastrutturale delle Cargo City degli aeroporti e altre iniziative per incentivare e promuovere il trasporto aereo merci. Inoltre una delle iniziative più innovative è sicuramente quella di creare aree speciali, e il documento cita ad esempio le zone economiche speciali, dentro o a ridosso di alcuni aeroporti dove opererebbero direttamente le aziende di produzione, di logistiche e gli handler. 

La prima misura messa in atto prima del termine della Legislatura è stata proprio quella inerente la circolazione dei mezzi pesanti che trasportano merce da e per gli aeroporti.

 

Rileggi l’articolo intitolato “Dal Ministero dei Trasporti novità importanti per il trasporto aereo merci in Italia” pubblicato da AIR CARGO ITALY lo scorso 20 ottobre 2017

 

 

 

Leave A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: