Ingresso nel cargo aereo per CMA CGM

Dopo avere rilevato Ceva Logistics, CMA CGM si appresta a fare un altro passo in direzione dello sviluppo di una offerta logistica integrata. Il gruppo francese ha infatti annunciato che rileverà il 30% di Dubreuil Aero, operatore che controlla Air Caraïbes, con sede in Guadalupa, e la low cost French Bee, tramite un aumento di capitale, del valore di 50 milioni di euro, e la successiva acquisizione di azioni ordinarie.

L’obiettivo del liner marittimo è quello di svilupparne in particolare l’attività di spedizioni aerea delle merci, di cui al momento per entrambe le compagnie è responsabile Hi Line Cargo (altra controllata di Dubreuil Aero) e che viene svolta una flotta di aerei passeggeri che complessivamente è composta da 14 mezzi a lunga percorrenza (tra cui 8 Airbus A350), con capacità belly tra le 15 e le 25 tonnellate l’uno.

La collaborazione tra CMA CGM e Dubreuil Aero, si legge in una nota, è nata nel contesto della pandemia. A partire dallo scorso 26 giugno, data in cui ha riaperto l’aeroporto di Orly, l’attività di Air Caraïbes e di French Bee è stata orientata soprattutto ai collegamenti verso i territori francese d’oltremare, aree in cui anche CMA CGM ha una presenza forte. Obiettivo della partnership è dunque quello di consolidare questa quota di mercato, integrando l’offerta dei due operatori in particolare nei mercati di Guadalupa, Martinica, Guyana, Reunion e Polinesia.

L’accordo, già approvato da Dubreuil Aero, allo stato attuale è un Memorandum of Understanding soggetto al via libera delle autorità antitrust di Francia, Polinesia francese e Austria, così come del Ministero dell’Economia e delle finanze francese.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY