In calo i noli da Hong Kong, non quelli dalla Cina

Anche se i noli delle spedizioni aeree dalla Cina sono tuttora in ascesa, si conferma il calo già osservato di quelli per le partenze da Hong Kong.

Lo scrive AirCargoNews basandosi sulle ultime rilevazioni del TAC Index, secondo il quale i prezzi del trasporto dalla ex colonia britannica agli Stati Uniti sono scesi del 23,4% in una settimana, assestandosi sui 6,49 dollari/kg (lo scorso anno, nello stesso periodo, erano pari a 3,62 dollari/kg).

Dinamica diversa quella degli scali continentali, che sono ancora alle prese con problemi di congestione: da Shanghai, il nolo per una spedizione aerea negli USA è ulteriormente salito fino a quota 12,27 dollari/kg (+ 4,8%), mentre quelli per l’Europa sono ora pari a 11,18 dollari/kg, valore che mostra un incremento settimanale del 12%.

Secondo la testata, i rallentamenti degli aeroporti del Paese hanno fatto sì che nella scorsa settimana la capacità cargo in uscita dalla Cina sia complessivamente cresciuta meno che in quelle precedenti. In particolare Pudong ha visto un calo del 3% e Chongqing del 58%, mentre il resto dell’Asia è cresciuto ad alti ritmi.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY