In 170 a Firenze per gli auguri sotto l’albero di Assotosca

Firenze – Ieri sera all’hotel Four Seasons di Firenze l’associazione locale degli spedizionieri Assotosca ha tenuto la propria tradizionale cena conviviale alla quale ha preso parte un numero record di partecipanti. Circa 170 secondo Lapo Fiani di Cargo Sales & Logistics, promotore e in pratica organizzatore della serata insieme al presidente di Assotosca, Alberto Bartolozzi (Savino Del Bene).

Quest’ultimo, durante il saluto introduttivo alla serata, non ha celato la soddisfazione per l’elevata partecipazione all’evento che, a detta di molti fra i partecipanti, è diventato un appuntamento immancabile per gli stakeholder del cargo aereo italiano insieme agli Anama – Italy Quality Awards di Milano che si tengono in primavera. Bartolozzi nel suo breve discorso ha ovviamente fatto cenno anche alle difficoltà che il mercato del trasporto aereo merci ha dovuto affrontare nel corso del 2019 per effetto di vario fattori tra cui spiccano la congiuntura economica internazionale e le guerre dei dazi.

Sondando gli umori e le riflessioni degli addetti ai lavori fra un brindisi e l’altro è emerso comunque un quadro di mercato leggermente meno pessimistico sulle prospettive future di ripresa rispetto allo scenario che veniva descritto dagli stessi nella prima parte dell’anno. I mesi di ottobre e novembre sembra abbiano dati risultati incoraggianti e una dimostrazione in tal senso arriva anche dall’aeroproto di Malpensa (il primo in Italia per il cargo) che a ottobre ha fatto segnare un +3,4% e a novembre dovrebbe chiudere con un nuovo record storico mensile per lo scalo in termini di merci movimentate.

Nicola Capuzzo

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY