Il vettore marittimo Cma Cgm diventa anche compagnia aerea cargo

Già nei mesi scorsi il gruppo francese Cma Cgm – specialista del trasporto marittimo ma anche dotato di una forte presenza ‘a terra’ dato che dal 2019 controlla Ceva Logistics – aveva annunciato l’intenzione di sviluppare ulteriormente la sua offerta logistica integrata con l’ingresso nel settore delle spedizioni aeree, rilevando il 30% di Dubreuil Aero, gruppo che controlla le compagnie Air Caraïbes, con sede in Guadalupa, e la low cost French Bee.

Pochi giorni fa il nome della shipping company era emerso, sulle pagine di Loadstar, come noleggiatore (sulla base di un accordo Cmi) di due aerei merci di Air Belgium da impiegare sulle rotte tra Cina ed Europa.

Ora la compagnia francese ha svelato un po’ di più le sue carte. Pur non facendo cenno a un eventuale accordo con il vettore belga, Cma Cgm ha annunciato di avere creato una nuova divisione dedicata al trasporto aereo, per la quale ha acquistato quattro aerei cargo. Precisamente i mezzi sono quattro Airbus A330-200F, realizzati tra il 2014 e il 2016, dotati di capacità di carico di 60 tonnellate e con un raggio d’azione di 4.000 miglia. I quattro aeromobili collegheranno l’Europa con il resto del mondo per conto della neonata Cma Cgm Air Cargo.

La decisione di avviare operazioni di trasporto aereo in proprio, ha spiegato Rodolphe Saadé, Chairman e Ceo del gruppo, è nata dalla “crescente domanda” della clientela di “soluzioni logistiche agili”. Saadé, che ha parlato del passo annunciato oggi come di una “pietra miliare” ha aggiunto che la compagnia punterà poi a raggiungere “accordi commerciali” con altri vettori aerei per offrire una copertura globale.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY