Il cuore grande di DB Schenker

Un grande cuore tracciato nel cielo sopra Reykjavik e visibile dai radar.

Così il pilota di un Boeing 767 della compagnia islandese Icelandair, impegnato in un volo charter per conto di DB Schenker dalla Cina, ha voluto lanciare un messaggio di speranza e di ringraziamento agli operatori sanitari impegnati nella lotta al coronavirus nel paese.

Nel centro del cuore, ‘abbracciato’ dal tracciato del volo, ha sede infatti uno degli ospedali della capitale dove si combatte l’epidemia, e a cui era destinato il carico trasportato dall’aereo (anche su sedili dell’abitacolo), circa 1.000 contenitori di prodotti sanitari.

L’iniziativa per la verità ha ricevuto anche diverse critiche. Nel post con cui DB Schenker la segnalava su LinkedIn, diversi utenti (tra cui alcuni dipendenti della stessa azienda) l’hanno commentata ironicamente come “un ottimo modo per consumare più carburante” o per “spendere più soldi” in un momento di difficoltà.

Ad oggi sono stati tre i voli gestiti da DB Schenker tra Shanghai e Keflavík, l’aeroporto di Reykjavik, per conto del governo islandese. In totale l’operatore tedesco ha curato l’arrivo in Islanda di circa 50 tonnellate di materiale medico-sanitario.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY