IATA: come la pandemia sta cambiando l’e-commerce

La pandemia da Covid-19 non ha soltanto impresso un forte impulso allo sviluppo dell’e-commerce, ma in parte ne sta cambiando anche il volto. A provare a tracciare le caratteristiche del ‘nuovo’ commercio elettronico che si sta affermando in questi mesi è stata anche Iata, che al tema ha dedicato un webinar  dal titolo Air Cargo e-Commerce. Il punto di partenza, riassume CargoForwarder, è proprio l’enorme incremento avuto dagli acquisti on line negli ultimi mesi: al di là dei picchi del +200% da settimana a settimana toccati in paesi come l’Italia e la Spagna durante la primavera (principalmente frutto dell’incremento di vendite di  dispositivi medici, alimenti e beni per la casa) anche gli USA, dove l’adozione era già più elevata hanno visto il livello di penetrazione passare dal 15 al 35%. E’ però più interessante notare che secondo quanto emerso nel meeting a vivere un vero boom è stato l’e-commerce nazionale, a discapito di quello transfrontaliero, dove l’incremento è stato, in termini di ricavi, compreso tra il +7 e il +11%. Il 2020 insomma si appresta a diventare l’anno in cui lo sviluppo del e-commerce interno avrà sovrastato quello del transnazionale.

Ma a cambiare, secondo il webinar, sono state anche le aspettative dei consumatori, che ora sono più propensi ad attendere tempi di consegna più lunghi, con una preferenza per l’affidabilità rispetto alla velocità del trasporto. Questo si è accompagnato alla scelta forzata, da parte di molti operatori dell’e-commerce, di affidarsi a soluzioni alternative alle spedizioni aeree, sperimentando ad esempio quelle via ferro dalla Cina. Tra le abitudini modificate dalla pandemia, secondo Sebastian Blümmert, responsabile Operations & IT di heyworld, che ha partecipato al webinar, c’è anche una maggior livello di consapevolezza da parte dei consumatori rispetto al ruolo della logistica, una ‘visibilità’ che si accompagna a una maggiore richiesta di trasparenza rispetto a valori e stato della spedizione, che si può raggiungere grazie a un maggior uso della digitalizzazione e dei dati.

Guarda il webinar su YouTube

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY