I vettori aerei chiedono il Boeing 777X per le merci

Nonostante il difficile contesto di mercato, alcuni operatori hanno mostrato di essere comunque interessati allo sviluppo di un nuovo modello di Boeing per il traffico merci. Lo racconta in un articolo la testata Cargo Forwarder, che ha raccolto le impressioni di alcuni di loro nel corso della fiera Paris Air Show che si è conclusa alla fine di giugno.

Ad essersi espresso in questo senso stato innanzitutto Akbar Al Baker, a capo di Qatar Airways, che he rivelato come il reparto cargo della sua compagnia sia interessato a un “Boeing777X” per le merci, tanto da aver fatto pressione alla casa produttrice perché metta a punto un modello di aeromobile con maggior payload (e allo stesso tempo più efficiente dal punti di vista dei consumi) dell’attuale B777F. Una richiesta che nasce dal fatto che la compagnia ad oggi ha una flotta di 16 unità di quest’ultimo tipo (altre 5 sono state ordinate nel 2018) che di media nel 2025 avranno 10 anni di età.

Boeing, i cui primi B777X, dedicati però al trasporto di passeggeri, dovrebbero entrare in funzione il prossimo anno, ha ammesso di star studiando una versione merci dello stesso mezzo. Ad aver mostrato interesse verso il progetto c’è anche Lufthansa Cargo, che è alla ricerca di sostituti per i suoi MD-11, così come Cargolux che, intenzionata a rimpiazzare i suoi B747F, avrebbe chiesto a Boeing maggiori dettagli riguardo un “nuovo 777 freighter più lungo” di quelli ora in circolazione.

Tuttavia secondo Cargo Forwarder c’è un fattore che potrebbe frenare la corsa ai nuovi “B777XF”, e cioè la prossima uscita dal servizio di un gran numero di B777, che potrebbero essere facilmente riconvertiti per traffico cargo, a un costo che risulterebbe inferiore sia all’acquisto di ipotetici B777XF ma anche degli attuali B777F.

Leggi di più su Cargo Forwarder

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY