Handling aeroporti: sciopero proclamato per il prossimo 8 maggio

Per il prossimo 8 maggio i sindacati di categoria Filt/Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo hanno proclamato una terza azione di sciopero di tutto il settore aeroportuale dell’handling per la mancata applicazione del CCNL Trasporto Aereo – Sezione Specifica Handlers riguardo gli istituti variabili e incentivanti.

Le sigle sindacali lo comunicano in una nota con oggetto: “Proclamazione della terza azione di sciopero dalle ore 10.00 alle ore 18.00 del giorno 8 maggio 2018, di tutto il personale dipendente delle società di handling aeroportuale, ai sensi della Regolamentazione provvisoria delle prestazioni indispensabili e delle altre misure di cui all’articolo 2, comma 2, della legge n. 146 del 1990, come modificata dalla legge n. 83 del 2000, nel settore del trasporto aereo (Delibera della Commissione di Garanzia n. 14/387 del 13 ottobre 2014)”.

Le segreterie nazionali delle quattro sigle sindacali più nel dettaglio spiegano che “in data 21 novembre 2017 e 19 gennaio 2018 si sono effettuate una prima e una seconda azione di sciopero nazionale, a seguito della quale non si è manifestata da parte datoriale nessuna, seria e dignitosa, intenzione di procedere a ricomporre la delicata vertenza della mancata applicazione del CCNL del Trasporto Aereo – Sezione Specifica Handlers, accordo dell’11 dicembre 2015, in particolare in riferimento alla previsione dell’adeguamento alla tabella comprensiva degli aumenti, a partire dal 1 luglio 2017 della paga oraria per il calcolo degli ‘istituti variabili ed incentivanti’. Alla luce di quanto suddetto le scriventi Segreterie Nazionali, dopo aver proceduto alla ripetizione delle procedure di raffreddamento ai sensi dell’art.32 della disciplina di settore, di cui allegano alla presente i relativi verbali di mancato accordo, proclamano una nuova azione di sciopero dalle ore 10.00 alle ore 18.00 del giorno 8 maggio 2018, di tutti i lavoratori e le lavoratrici, dipendenti delle Società di handling aeroportuale”.

Leggi la nota di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo