Gli elicotteri volano alto con Geodis

***** COMUNICAZIONE AZIENDALE *****

Quattro elicotteri civili effettuati per conto del gruppo LEONARDO Spa hanno raggiunto la Malesia nella notte tra giovedì 5 e venerdì 6 dicembre.

GEODIS FF ITALIA ha curato il ritiro nella provincia di Varese, l’ingresso presso l’aeroporto di Malpensa, il trasferimento a bordo dell’aeromobile Antonov AN124-100 coordinando con la Compagnia Aerea VOLGA-DNEPR il volo verso l’aeroporto di Kuala Lumpur.

Ad attenderli a destino il personale di GEODIS Malesia cui è spettato il compito di gestire in sicurezza lo scarico, il ricarico su automezzi idonei e la consegna presso il cliente finale, avvenuta nella giornata del 7 dicembre, a circa 65 Km dal luogo di atterraggio.

Michele Del Negro, Central South Area Director e Key Account Military & Aerospace di GEODIS, dichiara: “Questa è l’ultima di una serie di spedizioni charter acquisite nel 2019, sia in ambito civile che militare, gestite operativamente dalle Filiali di Roma e Torino, che hanno visto la ns. Società protagonista in questo settore e premiata nella propria capacità e professionalità”.

“È sempre emozionante, per un appassionato di aeromobili come me – dice Luigi Costantini, responsabile dei reparti Aereo e Speciali dell’ufficio di Torino – poter unire il proprio mestiere alle passioni personali. Da un punto di vista strettamente professionale ritirare una spedizione del genere e consegnarla in soli 3 giorni non può che rappresentare un vanto ed un ulteriore stimolo”.

4 elicotteri, più gli accessori a corredo, per un totale di circa 24000 Kg; 780 metri cubi caricati a bordo di uno dei velivoli più grandi mai costruiti, l’AN124-100: 69,10 m di lunghezza; 73,30 m di apertura alare; 150.000 Kg di capacità di carico; 6 persone di equipaggio più 10/16 addetti alla stiva, un vero e proprio “magazzino volante”.

I permessi per sorvolare i 18 paesi che separano l’Italia dalla Malesia sono stati ottenuti a tempo di record. Il coordinamento di tutte le fasi è stato affidato all’ufficio GEODIS di Torino che già a giugno 2019 aveva gestito una spedizione simile con destinazione Pakistan.

“Sembra proprio che la pista dell’aeroporto sia il nostro habitat naturale – afferma Alessandro Cirelli, direttore della filiale GEODIS di Torino – coordinare i mezzi in origine e a destino, i terminal aeroportuali italiano e malese, la Compagnia aerea russa, le autorità doganali internazionali… tutto questo con il solo scopo di aiutare il nostro cliente a non accorgersi delle difficoltà che un trasporto del genere può comportare. I miei complimenti vanno a tutti i colleghi che quotidianamente ci aiutano a mantenere uno standard qualitativo così alto, da Luigi Costantini a Serena Marra, da Stefano Bianchi a Laura Ignoffo, ad Anthony Davies”.

Insomma GEODIS FF ITALIA alza l’asticella e fa volare in alto gli elicotteri Made in Italy.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY