Franco (Dhl Express) è il nuovo vertice di Aicai

Nazzarena Franco

Nazzarena Franco, amministratore delegato di DHL Express Italy, è stata nominata presidente dell’Associazione Italiana dei Corrieri Aerei Internazionali (Aicai) che riunisce le principali società di trasporto espresso operanti nel mercato italiano. Nazzarena Franco succede a Alessandro Lega, direttore affari legali Sud Europa di FedEx Express.

Aicai, formata da Dhl, FedEx (titolare anche del marchio Tnt) e UPS, corrieri che movimentano ogni anno oltre 133 milioni di spedizioni nazionali e internazionali, è un’associazione nata nel 1987 per promuovere il rapporto con i soggetti istituzionali e imprenditoriali sui temi chiave per il settore dell’express courier.

Per il biennio 2021 – 2022 la neopresidente proseguirà il percorso volto a valorizzare il ruolo dei corrieri aerei internazionali per l’economia italiana, in particolare per le piccole medie imprese. Un percorso che ha avuto un momento rilevante lo scorso anno con la presentazione del nuovo Libro Bianco di settore. Si tratta di uno studio realizzato dalla Luiss Business School che fotografa la centralità degli air courier all’interno del Sistema-Paese.

Il solo settore dei corrieri aerei espressi genera il 40% dei ricavi dell’intero segmento cargo aereo, la modalità di trasporto preferita dalle merci ad elevato valore aggiunto, evidenziando il ruolo strategico dei corrieri aerei per il sostegno delle esportazioni a elevato valore aggiunto. Una centralità resa evidente dalla contingenza pandemica secondo Nazzarena Franco: “La pandemia ha messo in luce il ruolo essenziale svolto dai corrieri aerei internazionali durante i mesi del lockdown. Infatti, sono stati proprio i network proprietari dei tre grandi player ad assicurare la continuità dei rifornimenti dei presidi medici e nella attuale e futura distribuzione dei vaccini oltre ad impedire il “fermo macchina” totale all’economia. Ma il nostro valore aggiunto va oltre l’aspetto emergenziale: è nella ripresa e per garantire un futuro più prospero che i corrieri aerei possono fare la differenza, sostenendo le esportazioni, key driver della crescita economica del Paese, e in particolare affiancando le Pmi nella ricerca di opportunità internazionali nell’e-commerce B2C e B2B”.

La nuova presidente di Aicai prosegue aggiungendo: “Bastano due dati a indicare le potenzialità di crescita della nostra economia: solo il 2,9% delle imprese italiane esporta all’estero, e l’incidenza del valore dell’export italiano mediato attraverso canali digitali pari a solo il 2,5% sul totale delle esportazioni. A questo occorre aggiungere l’irripetibile concomitanza di quello che si può definire a tutti gli effetti un ‘Piano Marshall’ post-Covid e che vede l’Europa stanziare risorse senza precedenti a supporto delle economie nazionali”.

Quello che Aicai chiede è di favorire l’azione dei corrieri attraverso misure di policy semplici, chiare e uniformi, agevolandone la specificità e facilitandone l’operatività. “Si innescherà così un circolo virtuoso per il sistema produttivo nazionale” conclude Franco che è amministratore delegato di Dhl Express Italy dal 2019.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY