Saponaro & co. fanno decollare il nuovo Airfreight Logistics Network for Africa

Dopo aver dato slancio ad Africa Logistics Network, l’esperto spedizioniere bergamasco Alessandro Saponaro è nuovamente protagonista dell’avvio di un altro consorzio di aziende parallelo e chiamato Airfreight Logistics Network for Africa.

Lo rivela lo stesso Saponaro a AIR CARGO ITALY spiegando che “è stato appena costituito e stiamo raccogliendo le adesioni. Africa Logistics Network e Airfreight Logistics Network for Africa hanno stretto un rapporto di partnership con Neutral Air Partner. Con l’inizio di maggio inizieranno i servizi di Aeroafrica (legata a Neutral Air Partner), una compagnia aerea virtuale che, con trasbordo in Europa e accordi con vettori minori africani, sarà in grado di raggiungere molti aeroporti africani”. I membri dei due consorzi saranno preferred destination agent per Aeroafrica.

“Il primo meeting annuale di Airfreight Logistics Network for Africa – aggiunge Saponaro – è previsto il prossimo mese di febbraio a Johannesburg, in concomitanza con il terzo Air Cargo Event che sarà organizzato anche dal nostro network insieme a Neutral. In contemporanea si terrà anche l’evento Air Cargo Africa”.

Ripercorrendo il percorso che ha portato alla nascita del nuovo raggruppamento di spedizionieri, il presidente del network ricorda che “lo scorso anno, poco prima del meeting di Agadir, decidemmo di ampliare i contatti di Africa Logistics Network anche ad altri settori del trasporto. All’epoca un nostro membro stava aprendo un network dedicato in modo esclusivo al project cargo con una seleziona molto attenta dei possibili membri. Decidemmo quindi di arrivare a un accordo di collaborazione, sponsorizzazione e, su richiesta, anche di scambio di nominativi dei membri. Oggi infatti diversi membri di Africa Logistics Network sono anche membri di Project Logistics Alliance anhe se le due gestioni rimangono assolutamente separate e indipendenti”.

Quel che a loro ancora mancava era però una specializzazione sulla via aerea. “Abbiamo avuto l’occasione di incontrare Christos Spirou, Ceo di Neutral Air Partner, un network rivolto ai consolidatori neutrali nel traffico aereo che aveva in programma la creazione di una compagnia aerea virtuale, Aeroafrica appunto” prosegue Saponaro. “Lo scopo era quello di servire da tutto il mondo, iniziando dall’Asia, tutti gli aeroporti africani utilizzando in trasbordo da aeroporti europei vettori africani minori. Insomma era l’occasione che aspettavamo”.

Nicola Capuzzo