Fedex riceve il primo freighter Atr realizzato (anche) a Pomigliano

Dopo le prove effettuate lo scorso ottobre, è arrivato finalmente anche il momento della consegna a Fedex del primo aereo freighter realizzato da Atr, la joint venture specializzata nella costruzione di mezzi dalla percorrenza regionale in cui sono partner Leonardo ed Airbus
Il velivolo – precisamente un  ATR 72-600F, primo esemplare di una fornitura di 30 mezzi (più altri 20 in opzione) destinati alla società statunitense – è passato ufficialmente di mano a Tolosa lo scorso 15 dicembre, ma nella sua realizzazione c’è anche un’importante mano italiana dato che la fusoliera è stata costruita nello stabilimento di Pomigliano d’Arco di Leonardo (qui un video che ne ripercorre la realizzazione).

Dal punto di vista tecnico il mezzo, spiega Leonardo, è simile a quello della variante passeggeri per quel che riguarda la cabina di pilotaggio e la dotazione tecnologica, ma ovviamente ha anche caratteristiche peculiari come la presenza di una Large Cargo Door anteriore, che permette l’ingresso di container Ld3, una Rear Cargo Doo , una base rinforzata e una configurazione interna che offre 75 metri cubi di spazio, in grado di accogliere fino a 9 tonnellate di merci, sia in break bulk, sia in pallet (fino a 5), sia in container (fino a 7 Ld3).

Dopo la presa in consegna, il mezzo è stato trasferito all’aeroporto irlandese di Shannon e sarà operato da Asl Airlines come parte della flotta feeder di Fedex, che con il suo ingresso ha parallelamente dismesso due aerei.

Anche se la flotta globale di Atr attivi nel segmento merci conta circa 130 mezzi riconvertiti (la sola Fedex ne possiede 40), l’ ATR 72-600F è la prima unità realizzata dal consorzio italo-francese espressamente per le operazioni cargo.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY