Fedex incalzata da Qatar nel ranking dei vettori cargo 2019

Salgono Qatar Airways, UPS e (di molto) Turkish Airlines, scende Emirates, ma nel complesso non ci sono troppi scossoni nella classifica di IATA che mette in fila i maggiori vettori aerei cargo (per quantità di merce trasportata) relativa al 2019.

Al primo posto della lista resta, stabile, FedEx, che mantiene invariata non solo la posizione ma anche i volumi trasportati (17.503 FTK, nel 2018 erano 17.499). Segue la compagnia di bandiera qatariota, che con 13.024 tonnellate cresce invece del 2,6% sul 2018 e sale di un gradino. Il ‘podio’ è poi chiuso da UPS, che con un incremento del 3,1% si porta a 12.842 tonnellate e appunto al terzo posto (dal quarto dell’anno prima). A retrocedere è poi (di una posizione) Emirates (12.052 FTK, in calo del 5,2% sul 2018), che si ferma dunque al quarto posto. Seguono nell’ordine Cathay, Korean Air e Lufthansa e Cargolux: i quattro vettori si confermano nelle posizioni occupate l’anno precedente pur con volumi per tutti in calo (rispettivamente del 3,1%, 5,5%, 2,3%, 1,9%).

Nella lista dei maggiori vettori cargo globali irrompe poi all’ottavo posto Turkish Airlines. Grazie a un incremento dei volumi trasportati pari al 19,3% (per movimentazioni complessive pari a 7.029 FTK), la compagnia turca riesce infatti a salire di tre gradini rispetto all’anno prima (quando aveva avuto una progressione addirittura superiore, pari al 24,6%).

La top ten si chiude con China Southern AIrlines, stabile al decimo posto ma con traffici in aumento del 3,5% (per 6.825 FTK).

Il resto dell’elenco delle 25 maggiori compagnie aeree del trasporto cargo continua con vari ‘nomi noti’ del settore, da AirBridgeCargo (stabile in 14esima posizione) a AirFrance (al 20esimo, in recupero di due gradini) infine alla socia KLM (22esimo posto, in miglioramento di un posto). Da evidenziare il crollo di Asiana Airlines (con volumi in calo del 12,3% scende di 6 posizioni e arriva 25esima) e l’ingresso nell’elenco di Kalitta Air (23esima) e AeroLogic (24esima).

Nel complesso, rileva IATA, nonostante il settore delle spedizioni aeree nel 2019 abbia visto un calo dei volumi del 3,3%, i primi 25 operatori mondiali sono invece riuscito a incrementare i loro traffici del 7,2%.

Leggi il report IATA WATS 2019 sul sito dell’associazione o consulta la classifica su AirCargoNews

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY