Emissioni in cima alla lista del nuovo Commissario UE ai trasporti

Quello delle emissioni di CO2, in particolare nell’industria aerea e marittima, sarà tra i temi prioritari del mandato di Rovana Plumb, il neo Commissario UE ai trasporti a cui la presidente della Commissione Europea Ursula von Der Leyen ha conferito l’incarico pochi giorni fa.

Ingegnere 59enne, Plumb è un membro del partito socialdemocratico rumeno (aderente al PSE) e in passato nel suo paese d’origine ha ricoperto il ruolo di Ministro dell’Ambiente, del Lavoro e dei Fondi Europei. Il suo primo mandato come europarlamentare risale al 2007.

Nella lettera con le ha conferito l’incarico, von Der Leyen, come detto ha indicato al neo Commissario i punti prioritari su cui dovrà concentrarsi il suo operato nei prossimi 5 anni. Relativamente al settore del trasporto aereo, la presidente ha parlato del sistema del mercato delle emissioni (Emissions Trading System), segnalando al neo Commissario ai trasporti che dovrà proseguire nel processo di riduzione delle quote assegnate gratuitamente alle compagnie (incrementando, conseguentemente, l’ammontare di quelle scambiate tramite aste). Sempre restando sul tema delle emissioni, ha anche chiesto esplicitamente a Plumb di partecipare attivamente ai forum di negoziazione internazionali, confrontandosi in particolare con l’ICAO.

Più in generale, la presidente von Der Leyen ha indicato al Commissario nella missiva ha indicato come fondamentale lo sviluppo di un settore dei trasporti più ‘smart’, in cui cresca l’impiego di carburanti alternativi e rtratti da fonti rinnovabili anche nel trasporto aereo.

Leggi la lettera di incarico di Ursula von Der Leyen a Rovana Plumb

Leggi di più sul sistema europeo di scambio delle emissioni nel settore aereo e in particolare sull’assegnazione delle quote gratuite

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY