È online l’inserto speciale “Handling aeroportuale merci in Italia”

SCARICA gratuitamente e leggi l’inserto speciale

“Handling aeroportuale merci in Italia” (FREE DOWNLOAD)

 

AIR CARGO ITALY ha deciso di dedicare uno dei suoi inserti speciali del 2019 al mercato degli handler aeroportuali attivi nel cargo aereo perché questo segmento d’attività negli ultimi mesi ha subito una trasformazione importante in Italia. Sul mercato nazionale si è assistito all’ingresso di nuovi entranti, la concorrenza è aumentata (soprattutto a Malpensa) proprio mentre la domanda di trasporto aereo merci iniziava a rallentare anche a livello domestico. In questo settore si respira grande fermento perché c’è chi, come Airport Handling, intende diversificare i propri servizi sconfinando nelle attività di magazzino, chi, come Alha e Bcube, vuole avviare un nuovo percorso di crescita con nuovi investimenti in Italia e all’estero e ancora chi, come Xph, oltre confine è già attivo da tempo e si prepara ad atterrare oltreoceano.

Malpensa negli ultimi dodici mesi ha accolto l’arrivo di due nuovi handler, Wfs e Beta Trans, che stanno cercando di farsi largo per attrarre nuovi clienti e maggiori volumi di merci da movimentare. Pare, però, che la domanda di servizi aeroportuali difficilmente possa incrementarsi nel cargo a meno che gestore aeroportuale, imprese private e istituzioni non condividano un preciso piano d’azione per rendere lo scalo varesotto ancora più appetibile per le compagnie aeree e per i vettori all-cargo.

Fra le novità di mercato, poi, merita una citazione particolare il caso di Gda Handling che ha avviato un’agguerrita strategia commerciale e di marketing per attrarre all’aeroporto di Montichiari (Brescia) volumi crescenti di merci sia provenienti dal mercato e-commerce, sia attirando vettori che operano aerei freighter. È il caso anche degli scali di Venezia, Bologna e Napoli che puntano sulle compagnie aeree all-cargo e sui courier per espandere la propria quota di mercato.

Da tenere in particolare considerazione, infine, il maxi-piano d’investimenti avviato dal corriere espresso Dhl che fra pochi mesi inaugurerà a Malpensa il proprio nuovo hub aereo per il Sud Europa. Oltre a questa eccellenza, la Cargo city e lo scalo gestito da Sea possono già oggi vantare la macchina peso-volume più grande d’Europa, il cargo loader più performance a livello continentale, così come è degno di nota il fatto che il colosso dell’e-commerce Amazon abbia scelto di scommettere su Malpensa per la propria strategia distributiva delle proprie spedizioni aeree da e per l’Italia.

Buona lettura!

Nicola Capuzzo

Direttore responsabile

AIR CARGO ITALY

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY

SCARICA gratuitamente e leggi l’inserto speciale

“Handling aeroportuale merci in Italia” (FREE DOWNLOAD)