Domani 24 settembre sciopero generale del trasporto aereo

Domani, 24 settembre 2021, il settore del trasporto aereo si fermerà per 24 ore per uno sciopero. “Sarà una protesta di portata epocale, dal momento che è stato superato ogni limite ed i lavoratori del trasporto aereo hanno raggiunto il culmine massimo della sopportazione” hanno commentato il Segretario Generale di Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, e il Segretario Nazionale, Ivan Viglietti. “Il silenzio del Governo è inverecondo, da mesi chiediamo l’istituzione di un tavolo di confronto senza ricevere alcuna risposta”.

Oltre che da Uiltrasporti, lo sciopero è stato proclamato da Filt-Cgil e Fit-Cisl.

La giornata di astensione dal lavoro puntreà l’attenzione, oltre che su Alitalia, su altre compagnie che “sono sull’orlo del baratro: Air italy oggi consegna le lettere di licenziamento, Norwegian, Ernest Airlines” nonché sulla situazione di “società di handling, catering e i gestori aereoportuali, si tratta di un intero settore allo sbando”.

I leader della Uiltrasporti spiegano di attendere “da tempo di essere convocati dal Ministro Orlando, silente, per confrontarci immediatamente sul tema degli ammortizzatori sociali visto che 10 mila famiglie rischiano di ritrovarsi in pochi giorni senza lavoro, senza reddito e senza speranza”.

Presidi sono stati già programmati a Fiumicino, Venezia, Milano Linate, Catania, Torino, mentre altri sono in corso di definizione.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY