Deliberato per Ita un aumento di capitale da 700 milioni di euro

L’assemblea dei soci di Ita – Italia Trasporto Aereo Spa riunitasi in data odierna ha deliberato, su proposta del Consiglio di amministrazione, un aumento di capitale di 700 milioni di euro.

Secondo quanto annunciato dalla stessa compagnia la delibera odierna dell’Assemblea segue l’approvazione, da parte del Cda del 15 luglio scorso, delle linee di Piano Industriale 2021-2025 e il perfezionamento dell’iter di approvazione in corso da parte della Commissione Europea sulla scorta della ‘Comfort Letter’ da essa emessa lo stesso 15 luglio.

Il presidente di Ita, Alfredo Altavilla, ha dichiarato: “Quello di oggi è un altro importante passo del processo che vedrà il decollo della nuova compagnia il prossimo 15 ottobre. Con l’aumento appena deliberato, l’azionista pubblico conferma la solidità del progetto in un’ottica di investitore privato. Il prossimo passo sarà l’avvio immediato della negoziazione con Alitalia in Amministrazione Straordinaria per l’acquisizione del perimetro ‘aviation’, in attesa del bando di gara per la cessione del brand Alitalia che auspichiamo avvenga nei tempi più brevi possibili”.

A proposito del piano industriale, AIR CARGO ITALY nelle scorse settimane ha rilevato che la ex Alitalia, a discapito degli annunci fatti nei mesi passati, non sembra avere in cantiere investimenti ad hoc in aerei freighter né particolari spese destinate al trasporto merci.