Debutto freighter con Fedex per ATR (Leonardo-Airbus)

È decollato per la prima volta due settimane fa il nuovo ATR 72-600F, il primo aeromobile destinato al trasporto merci realizzato da ATR, la joint venture tra Leonardo ed Airbus specializzata nella costruzione di mezzi dalla percorrenza regionale. Il mezzo, destinato a Fedex, ha lasciato Saint Martin, la zona di Tolosa dove ATR ha il suo quartier generale, e compiuto un volo di prova di un paio d’ore, durante il quale l’equipaggio ha condotto una serie di test.

Nonostante il debutto nei cieli francesi, l’ATR 72-600F – variante cargo di un modello già in circolazione – è però una produzione in gran parte italiana ed è stato realizzato nello stabilimento della società di Pomigliano d’Arco. La struttura -ricorda una nota di Leonardo – all’inizio del 2018 si è infatti assunta “la responsabilità di progettazione, industrializzazione e realizzazione del proprio workpackage con un notevole impegno di donne e uomini”. Il lavoro ha portato allo sviluppo di “un nuovo standard industriale dedicato, ST7” che pur mantenendo la struttura primaria della versione passeggeri, “modifica e introduce nuove installazioni peculiari per il trasporto cargo”. Tra questi, viene evidenziata la presenza di una Large Cargo Door anteriore, una Rear Cargo Door, nuovi pannelli di fusoliera e una nuova configurazione interna.

Stando alla sua scheda tecnica, dal punto di vista commerciale l’ATR 72-600F ha un payload di 8,9 tonnellate, può ospitare carico per 75,5 metri cubi (in modalità ULD, fino a 7 container LD3) e ha un raggio di percorrenza di circa 1.600 chilometri.

Come accennato sopra, il velivolo è destinato alla flotta di Fedex, con cui ATR aveva siglato nel 2017 un accordo per la fornitura di una serie di 30 unità di questo tipo (più altre 20 in opzione), in base al quale la prima unità del pacchetto dovrebbe essere consegnata già nel 2020.

Nell’occasione l’allora CEO di ATR Christian Scherer aveva dichiarato: “L’ATR 72-600F è l’unico nuovo grande aeromobile regionale disponibile per le operazioni merci. Siamo convinti che, con il suo impiego da parte di Fedex Express, diventerà il punto di riferimento per le attività aeree merci di raggio regionale”.

Secondo quanto riferito da Leonardo, dopo il gruppo statunitense “altre compagnie hanno manifestato il proprio interesse” per il velivolo.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY