Dalla Legge di Bilancio 500 milioni per aeroporti e handler

Il Governo ha approvato un emendamento proposto dal Pd in legge di Bilancio che prevede un fondo, con una dotazione di 500 milioni di euro, destinato a compensare gestori aeroportuali ed handler per le perdite subite a causa del Covid-19. In particolare ai primi saranno destinati 450 milioni e ai secondi i restanti 50.

La decisione è stata accolta con soddisfazione da Assaeroporti, che da tempo chiedeva un sostegno al comparto “che non si è mai fermato durante l’emergenza sanitaria, svolgendo un servizio pubblico essenziale”.

In una nota l’associazione ha voluto ringraziare le forze politiche e tutte le istituzioni per avere “accolto le istanze del settore messo in ginocchio dalla crisi epidemiologica”.

“Finalmente dopo mesi di interlocuzioni – ha commentato il presidente di Assaeroporti Fabrizio Palenzona – registriamo un primo, importantissimo e concreto segnale di attenzione al settore aeroportuale. Il danno patito dagli scali italiani per effetto della pandemia è purtroppo di gran lunga superiore a quanto stanziato per adesso con il Fondo ma queste fondamentali risorse, se elargite in tempi ragionevolmente brevi, offriranno al sistema una vitale boccata d’ossigeno, tamponando la grave crisi di liquidità in atto”.

Il numero uno di Assaeroporti ha anche evidenziato la necessità di “dare seguito alle azioni di sostegno avviate e a tutti gli ulteriori interventi che si renderanno necessari per salvaguardare decine di migliaia di posti di lavoro”, anche per consentire al settore di essere efficiente e competitivo quando potrà finalmente ripartire.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY