Da metà gennaio Enac lascia a terra merci e passeggeri di Ernest

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (Enac) ha informato di aver disposto la sospensione della licenza di esercizio di trasporto aereo passeggeri e merci al vettore italiano Ernest S.p.A.
“Tale sospensione avrà efficacia a partire dal 13 gennaio 2020 al solo scopo di consentire alla compagnia di riproteggere i passeggeri già in possesso di un titolo di viaggio, provvedendo, al contempo, alla necessaria informativa all’utenza per gli eventuali voli cancellati” si legge nella nota di Enac.
“Il vettore, pertanto, non potrà più emettere biglietti di viaggio. La licenza rimane comunque in vigore fino al 13 gennaio 2020, anche in considerazione delle festività in corso, nonché del Capodanno ucraino del 7 gennaio 2020 e della conseguente necessità di garantire l’interesse superiore della tutela del passeggero, rilevato che non sussistono imminenti criticità che pregiudicano la sicurezza delle operazioni” precisa ancora l’ente.
Il provvedimento è stato adottato da Enac sulla base di quanto previsto dal Regolamento (CE) n. 1008 del 2008, recante norme comuni per la prestazione di servizi aerei nella Comunità Europea. Tuttavia, qualora il vettore fornisca gli elementi di garanzia richiesti dalle norme comunitarie e tali elementi siano valutati favorevolmente dall’Ente, il provvedimento di sospensione potrà essere revocato.

La compagnia low cost che ha la sua base principale a Malpensa e vola verso Albania, Ucraina e altre destinazioni ha diffuso un comunicato per annunciare i prossimi passi dopo il provvedimento di sospensione della licenza di esercizio decisa da Enac. “Si comunica che la società sta attivando tutte le azioni  mirate a ottenere la revoca dello stesso provvedimento. In ottemperanza a quanto prescritto dall’Autorità si è proceduto a bloccare le vendite dei contratti di trasporto per i voli operati da Ernest Airlines a partire dal 13 gennaio” è scritto in una nota della compagnia.

La licenza potrà essere ripristinata a seguito della dimostrazione da parte della Ernest di essere in possesso dei requisiti prescritti dalla normativa vigente in materia  e ottenere la revoca del provvedimento emesso da parte di Enac.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI AIR CARGO ITALY